Promozione : Ecco il punto della situazione delle squadre Nebroidee

4-lnd_promozione_logo
Sono tornate in campo per la preparazione estiva tutte le squadre partecipanti al campionato di Promozione. All’orizzonte ci sono le ultime novità di calciomercato, col relative indiscrezioni, due rinunce e gli ultimi movimenti in attesa del 30 agosto, giorno dei 32/esimi di Coppa Italia. Ecco il punto della situazione riguardo tutte le compagini che orbitano intorno ai Nebrodi.

RINUNCE – La Mamertina ha rinunciato al campionato di Promozione. Dopo i primi annunci e la separazione da mister Bontempo, la società sta lavorando all’iscrizione nel campionato di Prima Categoria. Una scelta comportata da numerose criticità, tra cui un campo sportivo ancora non del tutto omologato. Almeno, con questo passo indietro, si sblocca il piano tecnico, in quanto il ds Vicario ha già un allenatore disponibile. Nome dunque già definito, da annunciare nel fine settimana insieme a qualche acquisto da affiancare al gruppo under.

Ben più triste è la storia della Pro Mende. Dopo un campionato esaltante, specie nel girone d’andata, si profila una rinuncia alle attività federali. Mister Granata non sarebbe stato contattato dalla dirigenza ed al momento questa non pensa ad un futuro sportivo. Intanto vari giovani partono verso nuove destinazioni. Mazzù è approdato all’Igea, mentre altri due potrebbero muoversi verso un’altra società di Eccellenza.

PRONTE A PARTIRE – Città di Sant’Agata e Santangiolese completano due rose che si preannunciano protagoniste del prossimo campionato. Il primo sodalizio, guidato dal neo presidente Francesco Maiorana, ha ratificato nelle scorse ore quattro acquisti ed una riconferma. Mister Cambria disporrà di Totò Marandano per un’altra stagione, mentre è ufficiale l’arrivo del difensore Michele Carrello. La sontuosa campagna acquisti continua poi con il portiere Marco Caserta, in arrivo dal Rocca di Caprileone ed altri due juniores. Questi, ovvero Cipriano, ex Tiger Brolo e Ambrogio, in prova dal Militello, sono già aggregati alla preparazione. Inoltre, è in trattativa un attaccante di spessore e si verifica l’ingresso in società di Giuseppe La Farina. Con le ultime notizie, a cui ascrivere movimenti in uscita nei prossimi giorni, i santagatesi sono indicati da più parti quali squadra da battere nel prossimo campionato.

A Sant’Angelo di Brolo, invece, la campagna acquisti è praticamente chiusa. L’unica posizione da accertare riguarda Salvo Balastro, la cui riconferma è comunque attesa ad ore. Resteranno in quattordici, con l’innesto di cinque senior e quattro juniores. Tutti gli arrivi, tra cui spiccano alcuni ex Rocca e l’emergente portiere ’98 Ballotta, lasciano presagire che i biancazzurri siano da collocare presto in griglia playoff, nonostante le importanti cessioni del jolly Bontempo e del giovane Spinella.

Altra squadra già assestata è la matricola Barcellona Pozzo di Gotto. Dopo le prime novità, tra le quali anche il trasloco allo stadio “D’Alcontres”, arrivano tre nuovi acquisti. Saja, portiere ’96 ex Merì, e Calabrese, fantasista ex Pro Mende, sono adesso ufficiali. L’altro tesserato, l’attaccante Michele Alizzi, attende il parere dei medici a seguito di un infortunio. In preparazione sono stati aggregati, nel frattempo, tre classe ’98, di cui un portiere. Dopo gli arrivi di oltre dieci calciatori, il cerchio potrebbe essere chiuso con un difensore ed un attaccante.

L’ultima squadra al momento sazia è poi l’Acquedolcese. Sebbene ancora in Prima Categoria, il ripescaggio in Promozione sembra cosa certa. Dopo le otto cessioni dei calciatori palermitani, Marguglio ha preso con sé cinque senior a garanzia di un organico competitivo. D’Amico, Geraci e Re vanno annoverati tra i colpi di mercato più importanti della serie, mentre Mannisi e la bandiera Versaci chiudono l’organico puntellato con cinque juniores. Tre di questi sono ufficiali, mentre a breve è atteso l’annuncio di un portiere ’97 e di un coetaneo terzino destro.

RINGIOVANITE – Mistretta e Sinagra sono andate in preparazione con un alto numero di giovani al seguito. La prima formazione, sotto la guida del neo allenatore e storico calciatore amastratino Gianfranco Melidone, ha formalizzato lunedì l’accordo con quattro pedine senior. Queste sono il portiere Nasca, Di Lorenzo, Alferi ed Arno, ex Stefanese. Gli altri volti nuovi riguardano juniores pescati sul territorio. In uscita ci sono il portiere Musumeci e Veneroso, ormai separati dalla società, oltre che Santo Salerno, diretto a Castelbuono. Melidone cerca un sostituto di quest’ultimo, possibile da trovare in Bruno della Leonfortese.

Il Sinagra è invece ripartito da dove si era fermato. Uniche novità la punta Ivan Onofaro, il ritorno di Giuttari e di tre calciatori di rientro dal prestito all’Ucriese. Mercoledì è stato aggregato anche Corvetta, ex della Nasitana del neo allenatore Marco Palmeri. Una volta aggregati un gran numero di giovani del vivaio, mister Ioppolo ha dichiarato chiusa, salvo sorprese, la campagna acquisti.

IN COSTRUZIONE – L’Iniziativa San Piero Patti ed il Merì sono in fase di costruzione.

La prima, dietro il lavoro del direttore Curasì, sta lavorando all’ingaggio di due-tre senior, dopo quello di Lorenzo Curasì, e di vari juniores. Sono attesi una riconferma, l’ingaggio di un portiere e di un attaccante che presto dovrebbero sudare nella preparazione del prof. Basilio Arasi e di mister Giuttari. Al lavoro, dunque, con la massima cautela, per piazzare i giusti colpi di mercato secondo voci che circolano da ore.

Il Merì ha intanto passato in rassegna nove riconferme, dopo essere uscito dal tunnel dell’incertezza societaria. Mister Cataldi ha perso gli importanti juniores Quattrocchi e Mangano, mentre è alla ricerca dei giusti senior. Alcuni rumors avvicinano alla maglia giallorossa Serraino e Pandolfo, in uscita dall’Igea Virtus.

LE PALERMITANE – Cefalù, Real Finale e Monreale, che con tutta probabilità saranno inserite nel girone B, attraversano una fase di rivoluzione. I normanni, dopo tre anni di alta classifica, cambiano società e filosofia di squadra. Vestiranno la maglia gialloblù tantissimi giovani, con poche riconferme tra i senior. Stesso discorso per il Monreale, dopo un campionato di Eccellenza surreale. Intenzione del ds Nuccio è portare in campo tre – quattro pedine d’esperienza per guidare un gruppo di ragazzi. Inoltre, per ben cinque prodotti del vivaio monrealese si sono aperte le porte del professionismo. Tre sono stati tesserati dal Trapani, uno dal Catanzaro ed un altro è in prova nel Palermo. Infine, il Real Finale sembra volersi rafforzare ma cambia completamente volto. Le riconferme sono ridotte all’osso, con una conseguente enormità di cessioni. Tra i senior quattro resteranno nello stesso campionato, divisi tra Acquedolcese e Mistretta, mentre tre giovani matureranno in Eccellenza. Calistro viene infatti girato in prestito al Mussomeli, mentre Arena e Macaluso passano temporaneamente al Castelbuono. In arrivo agli ordini di mister Cinquegrani ci sono il portiere Randazzo, il centrocampista Di Stefano, l’ex Campofelice Michele Di Cara, l’ex Cefalù Alfredo Ferrara ed il giovane Cristian D’Arrigo proveniente dalla Stefanese.

Enzo Cartaregia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...