Eccellenza : Il regolamento , gli accoppiamenti e le date della Coppa Italia

ec
REGOLAMENTO DELLA COPPA ITALIA DILETTANTI

La Lega Nazionale Dilettanti indice per la stagione sportiva 2015/2016 la 50^ Edizione della Coppa Italia Dilettanti riservata alle Società partecipanti ai seguenti Campionati:
·        Campionato Nazionale Dilettanti
·        Campionati di Eccellenza

SVOLGIMENTO DELLA FASE REGIONALE

COPPA ITALIA – FASE REGIONALE

COPPA ITALIA ECCELLENZA – 7° MEMORIAL GIANFRANCO PROVENZANO
Alla Coppa Italia Regionale partecipano d’ufficio le 32 squadre partecipanti al Campionato di Eccellenza della stagione sportiva 2015/2016
La Società vincente la Coppa Italia Regionale acquisisce il diritto a partecipare alla fase nazionale.

Sedicesimi – Ottavi – Quarti di Finale – Semifinali

Accoppiamenti – Gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta
Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

Gara di Finale
E’ prevista una gara unica in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore.
La gara FINALE si disputera’ sul campo “CUS Impianto Universitario” di Palermo.

CAMPI E ORARI
Gli orari delle gare sono quelli ufficiali stabiliti all’inizio della stagione del Consiglio Direttivo della Lega, fatto salvo di particolari richieste da parte delle Società per disputare gare in notturna.

ARBITRI
Gli arbitri, vengono designati dal C.R.A.
Per tutte le gare verranno designati assistenti arbitri ufficiali con criteri di vicinorietà.

ART. 1 – PARTECIPAZIONE DEI CALCIATORI
Alle gare di Coppa Italia possono partecipare tutti i calciatori regolarmente tesserati per le rispettive Società senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima.

Il C.R. Sicilia ha stabilito che per tutte le gare di Coppa Italia vige l’obbligo di impiego di un calciatore nato dal 1996, uno nato dal 1997 e uno nato dal 1998.

L’inosservanza della predetta norma comporterà, per le Società inadempienti, la sanzione della perdita della gara ai sensi dell’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva.

ART. 2 – SOSTITUZIONE DEI CALCIATORI
Nel corso delle gare di Coppa Italia Dilettanti è consentita la sostituzione di tre calciatori secondo quanto previsto dall’art. 74 delle N.O.I.F..

ART. 3 – RECLAMI
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA PER LE GARE DELLE FASI REGIONALI DI COPPA ITALIA, DI COPPA REGIONE E COPPA PROVINCIA ORGANIZZATE DAI COMITATI REGIONALI DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI (STAGIONE SPORTIVA 2015/2016)

Il Presidente Federale

Preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi alle gare delle fasi regionali di Coppa Italia, di Coppa Regione e Coppa Provincia organizzate dai Comitati Regionali della L.N.D., relativi alla stagione sportiva 2015/2016, per i procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed alla Corte Sportiva di Appello Territoriale;

ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare di dette fasi;

visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;

d e l i b e r a

che gli eventuali procedimenti d’ufficio o introdotti ai sensi dell’art. 29 commi 3, 5 e 7 del Codice di Giustizia Sportiva, i cui esiti possono avere incidenza sul risultato delle gare di cui in premessa, si svolgano con le seguenti modalità procedurali e nei termini abbreviati come segue:

i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara;

gli eventuali reclami, a norma dell’art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore 12.00 del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo;

il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo;
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà fai· pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo.

La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.);

Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

ART. 5 – RINUNCIA A GARE
Nel caso in cui una Società rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa o alla prosecuzione di una gara, verranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all’art. 53 N.O.I.F. (gara persa per 0 – 3).
Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione e a suo carico saranno altresì applicate adeguate sanzioni pecuniarie.
Verranno, inoltre, escluse dal prosieguo del torneo le Società che utilizzano calciatori in posizione irregolare o che, comunque, si rendano responsabili di fatti in riferimento ai quali viene applicato nei loro confronti l’art. 17 del C.G.S.

Art. 6 – APPLICAZIONE REGOLAMENTI FEDERALI
Per quanto non previsto dal presente Regolamento si fa espresso richiamo agli articoli delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C., del Codice di Giustizia Sportiva e dal Regolamento della L.N.D.-

COPPA ITALIA ECCELLENZA
ACCOPPIAMENTI

Andata Domenica 30.08.2015 ore 16.00 – Ritorno Domenica 6.09.2015 ore 16.00

Girone A

PARMONVAL
POLISPORTIVA CASTELBUONO
C.U.S. PALERMO
ALBA ALCAMO
PACECO 1976
MAZARA CALCIO
FOLGORE SELINUNTE
DATTILO NOIR
GELA CALCIO
SANCATALDESE
PRO FAVARA
LIBERTAS 2010
KAMARAT
RAFFADALI
ATLETICO CAMPOFRANCO
MUSSOMELI

Girone B

ROCCA DI CAPRILEONE
ORLANDINA
SPORT SOCCER MILAZZO
IGEA VIRTUS BARCELLONA
FORZA CALCIO MESSINA
SPORTING TAORMINA
GIARRE CALCIO
ACIREALE
SPORTING VIAGRANDE
ATLETICO CATANIA
CATANIA S.PIO X
TROINA
SPORT CLUB PALAZZOLO
SICULA LEONZIO
CITTA’ DI ROSOLINI
MODICA CALCIO

CAMPI DI GIUOCO

ACIREALE
Tupparello
Acireale
ALBA ALCAMO
Lelio Catella
Alcamo
ATLETICO CAMPOFRANCO
Comunale
Campofranco
ATLETICO CATANIA
Comunale
Catania
C.U.S. PALERMO
Impianto Universitario
Palermo
CATANIA S.PIO X A R.L.
Bonaiuto Somma
Mascalucia
CITTA DI ROSOLINI
Comunale
Rosolini
DATTILO NOIR
Comunale
Paceco
FOLGORE SELINUNTE
Paolo Marino
Castelvetrano
FORZA CALCIO MESSINA
Comunale
Rometta Marea
GELA CALCIO
Vincenzo Presti
Gela
GIARRE CALCIO
Regionale
Giarre
IGEA VIRTUS BARCELLONA
D’Alcontres
Barcellona P.G.
KAMARAT
Comunale
Cammarata
LIBERTAS 2010
Comunale
Grotte
MAZARA CALCIO
Nino Vaccara
Mazara del Vallo
MODICA CALCIO
Caitina
Modica
MUSSOMELI
Comunale
Mussomeli
ORLANDINA
Comunale Ciccino Micale
Capo d’Orlando
PACECO 1976
Comunale
Paceco
PARMONVAL
F. Lo Monaco
Palermo
POLISP.CASTELBUONO
L. Failla
Castelbuono
PRO FAVARA 1984
G. Brucculeri
Favara
RAFFADALI
Comunale
Raffadali
ROCCA DI CAPRILEONE
Comunale
Caprileone
SANCATALDESE CALCIO
V. Mazzola
San Cataldo
SICULA LEONZIO
A. Nobile
Lentini
SPORT CLUB PALAZZOLO
Comunale
Palazzolo Acreide
SPORTING TAORMINA
Bacigalupo
Taormina
SPORTING VIAGRANDE
Comunale
Viagrande
SPORTSOCCER MILAZZO 1937
G.Polifemo
Milazzo
TROINA
Silivio Proto
Troina

UTILIZZO DEGLI IMPIANTI

Ai fini dell’utilizzo degli impianti calcistici, in relazione alle competenze della F.I.G.C.-L.N.D. finalizzate esclusivamente a garantire il normale svolgimento delle attività sportive in osservanza delle “regole del giuoco calcio” ed in applicazione della regolamentazione dettata dalle Carte Federali, si precisa che sono da considerarsi idonee quelle strutture munite di regolare omologazione federale. A ogni buon fine, si ricorda che la dotazione dei requisiti di sicurezza degli impianti (D.M. 18.03.96, D.L. 626/94 e 494/96 e successive modificazioni ed integrazioni, D.M. 06.06.2005) è di esclusiva competenza della proprietà dell’impianto (pubblica o privata) o del gestore.

A tal proposito si ricorda che ricadono sulla proprietà (o Gestore) gli oneri e le responsabilità (civili e penali) conseguenti ad inadempienze in ordine alla:

Calendarizzazione di periodici sopralluoghi miranti all’accertamento del mantenimento dei parametri e dei dati metrici riportati nel Verbale di idoneità.
Verifica del mantenimento dei requisiti dichiarati dalla proprietà nel contesto del N.O. alla disponibilità dell’impianto rilasciato dalla stessa in favore della/e Società utilizzatrice/i.
Attivazione di tutte iniziative necessarie all’osservanza delle limitazioni e divieti inerenti la disciplina della pubblica fruizione.

Pubblicato in Palermo ed affisso all’albo del C.R. Sicilia il 7/8/2015

Il Segretario
Maria Gatto
Il Presidente
Santino Lo Presti

Eccellenza Coppa Italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...