Promozione : Sconfitta interna per il Cefalù . Al S. Barbara vnce il Bolognetta

cef

Il S.Barbara non è più il fortino impenetrabile di un Cefalù che, nelle stagioni precedenti, ha sempre costruito su di esso le basi per campionati ad alto livello. Stavolta a fare l’impresa è il Bolognetta, in una sfida del tutto inedita per una squadra alla prima apparizione nel campionato di Promozione, e che non ha mai incrociato prima i gialloblu nella sua storia.

La gara, piena di alti e bassi e non priva di colpi di scena, termina con il colpo esterno (3-2) in favore dei giallorossi, che sbancano fra mille cartellini, interruzioni e le tante amnesie difensive dei padroni di casa. Orlando e i suoi fanno un vero e proprio regalo di Natale anticipato nei confronti della squadra palermitana.

Sono ben tre le reti messe a segno nel primo tempo. Fazio e Sferruzza si mettono in mostra come i più pericolosi, ma il colpo a sorpresa lo mette a segno La Barbera che al 20’, dimenticato da tutta quanta la difesa -rimasta schierata e immobile in area- colpisce al volo la sfera e fa secco capitan Fiduccia. Al 24’ lo sciagurato retropassaggio di testa di Russo verso l’estremo difensore fa capire che sarà un altro sabato amaro. A prendere tutti in controtempo è ancora La Barbera che deposita in rete il più facile dei goal, gentilmente confezionato dalla difesa. Pesante e cercato l’1-2 firmato Sferruzza su sponda di Liberto, con l’attaccante che difende palla con le unghie e con i denti prima di sorprendere Buttacavoli con un tocco di precisione. Nel finale di tempo magia di Bucashvili, con un tacco volante a liberare La Barbera, ma Fiduccia dice di no con i piedi al termine di un’azione spettacolare.

Tentativi inutili di rimonta nella ripresa per i cefaludesi ancora con Fazio. Al 74’ segna Scimone ma l’azione è annullata. Poco male perché nel frangente, molto confuso, Sgrò carica duramente un attaccante ed è rosso diretto. Massima punizione a cura di Cangelosi che calcia centrale e ristabilisce la parità per un 2-2 che dura davvero poco, appena due minuti. Il rovesciamento di fronte al 78’ è fatale, con Bucashvili che si ritrova in superiorità numerica contro la difesa e deve solo scaricare per il neoentrato Aiello, e in men che non si dica è di nuovo vantaggio ospite, con il risultato di 3-2 che non cambierà più.

A incontro terminato, il sorpasso del Bolognetta è cosa fatta anche per quanto riguarda la classifica. La squadra di Sanfilippo naviga a quota 7, un punto in più rispetto agli uomini allenati da Orlando. Il tecnico normanno ha ancora molto da lavorare, ma la classifica è corta e i gap non impossibili da recuperare. Con una lunga stagione davanti, meglio pensare subito al prossimo impegno, per niente semplice, in casa del blasonato Monreale.

Cefalù 2-3 Bolognetta

A.S.D. Cefalù Calcio (4-3-3): Fiduccia A. cap.; Fiduccia D. (67’Vaiana), Bisogno, Scimone, Di Domenico, Russo; Fazio, Tralongo, Liberto (62’Orlando), Cangelosi, Sferruzza. All. Orlando. A disposizione: Ciolino, Fiore, Lo Bianco, Firrito, Cassata.

Bolognetta (4-3-3): Buttacavoli; Cannova (50’Trentacoste), Sgrò, Rucchieri, Volpini; Nave, Micalizzi, Mantegna Gaetano; Bucashvili, La Barbera (70’Aiello), D’Amico (55’ Girgenti). All. Sanfilippo. A disposizione: La Duca, Pirrone, Mantegna Giovanni, Badami.

Arbitro: Riccobono di Palermo / ass. Chichi-Puleio (PA)

Reti: 20’-24’ La Barbera; 33’ Sferruzza; 76’ Cangelosi (rig.); 78’ Aiello

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – http://www.cefalucalcio.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...